Sospeso al centro della navata si trova un enorme lampadario con fiori in ferro battuto a ricordo dell'incontro tra Gaudenzio, vescovo di Novara e Ambrogio, vescovo di Milano, nonché della secolare offerta di cera da parte di 59 comuni del circondario e di 12 case patrizie della Basilica Civica. San Gaudenzio patrono di Novara I primi cristiani, secondo le testimonianze che possediamo, si stabiliscono a Novara verso la metà del IV secolo. L'organo venne inaugurato nel 1949 ed è stato restaurato nel 1977. L'opera è divisa in 3 parti: Gli affreschi che decorano la cappella sono di Paolo Camillo Landriani mentre sulla a sinistra vi è un ritratto del cavaliere gerosolimitano Gerolamo Bollini. Mentre la Basilica venne completata nel 1590, la Cupola di San Gaudenzio di Novara sorse solo molti anni dopo. Il 22 gennaio a Novara si celebra la Festa di San Gaudenzio, primo Vescovo di Novara.I festeggiamenti durano due giorni e vedono il centro storico della città gremito di persone e bancarelle di prodotti tipici dove è possibile acquistare il caratteristico pane di San Gaudenzio, una sorta di panettone prodotto e venduto solo a Novara. Cupola di San Gaudenzio. Bibl. Ore 10.30 Messa presieduta dal vicario generale della diocesi di Novara mons. La sua festa liturgica è il 22 gennaio, giorno della traslazione del suo corpo nell'attuale basilica. La chiesa si presenta con pianta a croce latina a un'unica navata, affiancata da sei cappelle laterali collegate tra loro, con un ampio transetto e un profondo presbiterio. vescovi d'Italia, I, Torino 1898, p. 242 segg. La basilica di San Gaudenzio è un importante luogo di culto cattolico della città di Novara, in Piemonte, famosa per la sua cupola, alta 121 metri, opera di Alessandro Antonelli.Ha la dignità di basilica minore.. Il complesso architettonico è composto da tre elementi principali realizzati in differenti fasi costruttive: la chiesa, il campanile e la cupola. Durante i lavori di consolidamento della cupola (1937-1947), l'organo maggiore venne spostato nella chiesa parrocchiale di Cameriano (Casalino - NO) e, alla riapertura della chiesa, al suo posto fu realizzato da Vincenzo Mascioni un nuovo strumento su progetto di Ulisse Matthey. Gli organizzatori, pur avendo massima cura nell'organizzazione, declinano ogni responsabilità per eventuali incidenti che potrebbero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione. la Borsa di Studio "Studente novarese meritevole dell'anno 2019" sabato 18 … L'elemento architettonico più significativo della basilica è la sua maestosa cupola, alta ben 121 metri (con la statua 126 metri)[2][6], progettata dall'architetto-ingegnere Alessandro Antonelli, assurta a simbolo della città e segno distintivo del suo panorama. La progettazione fu affidata a Pellegrino Tibaldi, cui sono da ricondurre l'accentuato verticalismo dell'edificio e il senso di vigoroso plasticismo promananti dalla facciata e dai fianchi, mossi entrambi da nicchie, finestroni e colonne poderosamente aggettanti. Comune di Novara — Oraș — ... Simbolul orașului este cupola bazilicii San Gaudenzio, înaltă de 121 m. Novara se află la o distanță de 49 km de Milano, 95 km de Torino și 35 km de Lago Maggiore. L'opera verrà poi completata solo nel 1786, 33 anni dopo l'apertura del cantiere e 19 anni dopo morte dei suo progettista. Nella scheda del Comune puoi reperire un elenco di luoghi da visitare o da vedere in questa località o nei dintorni. I lavori ripresero: tra il 1873 e il 1874 l'Antonelli si dedicò alla decorazione floreale a stucco della cupola interna e soltanto nell'estate del 1876 mise finalmente mano al cupolino che fu completato nel 1878. Gaudenzio di Novara (Ivrea, 327 – Novara, 3 agosto 418) è stato il primo vescovo di Novara. Entrambi gli organi furono smontati durante la costruzione della cupola e rimontati nel 1888. La Cupola di Novara, progettata dal celebre e geniale architetto Alessandro Antonelli e costruita per la Basilica di San Gaudenzio, patrono della città, è forse il simbolo per eccellenza di Novara. In anni recenti una serie di sofisticati sistemi d'allarme sono stati installati all'interno della costruzione per monitorare eventuali pericoli di cedimenti, crepe od oscillazioni. Sulla parete sinistra: Madonna, affresco del XV secolo proveniente dall'oratorio di San Luca. Basilica di San Gaudenzio, Novara: See 477 reviews, articles, and 523 photos of Basilica di San Gaudenzio, ranked No.1 on Tripadvisor among 71 attractions in Novara. Nel 1858 la situazione economica era migliorata e i lavori poterono riprendere ma l'architetto, invece di impostare la base per la chiusura della cupola, fece erigere una seconda corona di pilastri alti 5 metri, recuperando così la fruibilità visiva del monumento. Nel 1855 l'Antonelli presentò un secondo progetto modificato con il quale portava l'altezza da 65 a 75 metri. Coordinate. The Basilica of San Gaudenzio is a church in Novara, Piedmont, northern Italy.It is the highest point in the city. Analogamente anche i colonnati esterni dovevano essere arricchiti da una serie di statue. Costruita in romanico lombardo, fu dedicata a S. Gaudenzio, primo vescovo di Novara (337-417). VIII a tempo del vescovo Leone di Novara. Qui, fin dal 1019, esisteva una chiesa intitolata a san Vincenzo Martire, che fu demolita per far posto al nuovo edificio; si salvarono solo tre cappelle, tra cui quella dedicata a san Giorgio dove erano state temporaneamente traslate le spoglie di san Gaudenzio a seguito della distruzione della basilica extra-muraria. Visite Chiama 0321 383385 Email. Il campanile, con i suoi 92 metri[2][3][4] è il secondo più alto del Piemonte dopo quello del Duomo di Alessandria[5] Ogni giorno è territoriale e globale, generalista e personalizzabile, rapido e approfondito. Motels near Chiesa di San Gaudenzio, Novara on Tripadvisor: Find 2,214 traveler reviews, 2,466 candid photos, and prices for motels near Chiesa di San Gaudenzio in Novara, Italy. All'interno si trova un altare riccamente decorato con rilievi bronzei in campo di lapislazzuli sul quale è posta la grande urna ottagonale in argento e cristallo contenente il corpo di San Gaudenzio, opera anch'essa del Castelli. Elezioni. FESTA DI SAN GAUDENZIO. La Basilica dedicata a San Gaudenzio venne edifi cata nel punto più elevato di Novara tra il 1577 e il 1690 su progetto di Pellegrino Tibaldi. Tra il 1553 ed il 1711 ha ospitato il corpo di San Gaudenzio prima di essere trasferito nello Scurolo. Dopo oltre 50 anni dall'ultimazione del campanile, grazie al denaro ricavato dalla tassa sulla carne (sesino), la Fabbrica Lapidea decise che i tempi erano maturi per il completamento della basilica e affidò all'Antonelli l'incaricò di realizzare la cupola. Intorno all'altare affreschi di Stefano Legnani, e alla parete destra, presepio, affresco di Bernardino Lanino proveniente dal monastero di Sant'Agata. Nasce per essere autorevole e originale cercando di andare oltre il mainstream dell'informazione novarese. Gaudenzio fu convertito al cristianesimo da Eusebio, vescovo di Vercelli.. Divenuto amico di sant'Ambrogio, iniziò a diffondere la dottrina cristiana nel basso novarese.. Il successore di Ambrogio, Simpliciano, lo consacrò vescovo di Novara nel 398 dando così vita alla diocesi gaudenziana, staccandola dalla sede metropolitana di Milano. La cappella a pianta rettangolare era ubicata ove attualmente vi è il presbiterio. Clinica San Gaudenzio di Novara - Presidio di Policlinico di Monza SpA Sede legale: via Passalacqua 10, 28100 Novara - Cap.soc. E il fatto che nel 2018 la diocesi di Novara ha indetto un Anno Giubilare Gaudenziano[2] per celebrare il XVI centenario della morte di Gaudenzio. Basilica di San Gaudenzio - Novara: l'opinione della Guida Verde Michelin, info pratiche, mappa e calcolo d'itinerario per il tuo viaggio Novara Cerca nella zona che desideri Scegli la zona che preferisci e cerca la tipologia di immobile che più ti interessa, abbiamo offerte in una zona molto ampia di Novara e provincia e non solo. All structured data from the file and property namespaces is available under the Creative Commons CC0 License; all unstructured text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. Coordinate: 45°26′55.78″N 8°37′10.81″E / 45.448828°N 8.619669°E45.448828; 8.619669, La basilica di San Gaudenzio è un importante luogo di culto cattolico della città di Novara, in Piemonte, famosa per la sua cupola, alta 121 metri, opera di Alessandro Antonelli. 4º. Nel presbiterio di rilievo è l'altare maggiore barocco, arricchito da marmi e decorazioni in bronzo disegnate da Carlo Beretta e fuse da Carlo e Francesco Pozzi, da Giovanni Battista Agazzini e da Carlo Esartier. IV, resse da vescovo quella chiesa. Sconti con Welion Card - MiCuro. La Voce di Novara è un giornale senza aggettivi e senza etichette. Maria di Novara da Gualberto, vescovo di Novara dal 1032 al 1039. Roberto Farinella. Il Rotary Club Novara San Gaudenzio . Gaudenzio fu convertito al cristianesimo da Eusebio, vescovo di Vercelli. Galleria Giannoni. : F. Savio, Gli ant. La prima cappella del lato destro è detta "cappella della Buona Morte"; la pala rappresentante la Deposizione di Gesù è opera del Moncalvo mentre gli affreschi sulla volta e la tela del Giudizio universale sulla parete destra sono del Morazzone. Si trova isolato dalla chiesa, alla sinistra dell'abside, ed è realizzato in laterizi e granito di Baveno. Esempio è la grande partecipazione alle iniziative per la festa patronale. Il complesso architettonico è composto da tre elementi principali realizzati in differenti fasi costruttive: la chiesa, il campanile e la cupola. C.F./P.IVA 00125680033. Il primo vescovo che con certezza si insedia nell’attuale Piemonte orientale fu Eusebio, che troviamo a Vercelli verso il 345. € 22.882.962,00 Attività di direzione e coordinamento: Servisan S.p.A REA di Novara n. 200933 - Cod.Fisc. Nel 1773, quando mancava solo la cella campanaria, i lavori vennero sospesi per mancanza di fondi. • 22 January: Novara celebrates annually the Feast of San Gaudenzio (Saint Gaudentius of Novara), the patron saint of Novara. Il primo progetto venne presentato nel 1841 mentre i lavori iniziarono nel 1844; i primi due anni furono spesi per rifare il tamburo e gli archi di sostegno, essendo quelli vecchi inadatti a sostenere il peso dell'opera. La genialità di Alessandro Antonelli fu quella di aver progettato il suo edificio scomponendolo in una serie di tanti cerchi concentrici che si innalzano verso il cielo, sempre più piccoli, scaricando man mano il peso sulla struttura portante. Mercoledì 29 gennaio Ore 9 Messa Ore 15 Messa Ore 17.30 Vespri di S. Gaudenzio. Nel frattempo la cupola suscitava l'ammirazione dei visitatori e lentamente si fece strada l'idea che si sarebbe dovuta completare finché il suo progettista, ormai anziano, era in vita e che perciò fosse necessario lasciargli carta bianca. La statua è in bronzo ricoperto di lamine d'oro, alta quasi 5 metri. La pietà popolare che il santo riesce a condensare attorno a sé è però ancora molto forte. Basilica di San Gaudenzio, Novara. Festa, 22 gennaio. Note legali. La Sala del Compasso situata nel sottotetto dell'abside, L'antico compasso usato da Alessandro Antonelli per disegnare le volte che sorreggono la cupola. Sulla cantoria di fronte, venne costruito nel 1831 dagli stessi organari un altro organo, ma di dimensioni più piccole. In alto, sull'altare, Angeli di Grazioso Rusca. Nel 1753 si decise quindi la costruzione di un nuovo campanile, giudicato prioritario rispetto all'edificazione di una nuova cupola, e si affidò il progetto all'Alfieri, architetto di Casa Savoia. Fausto Cossalter. A seguito alla peste del 1576, dalla quale Novara miracolosamente non fu colpita, si decise la ricostruzione della basilica nel punto più elevato della città, all'angolo nord-ovest delle mura. Dalla parete sinistra del transetto destro si può accedere alla sacrestia dove è visibile un San Gerolamo attribuito allo Spagnoletto. Tra il 1552 ed il 1554 gli spagnoli di Carlo V decisero la trasformazione della città in una piazzaforte militare, pertanto furono distrutte tutte le costruzioni esistenti al di fuori della cinta muraria, compresa la basilica. L'organo minore Serassi, invece, pur rimanendo integro nelle sue caratteristiche foniche, è attualmente (2020) in pessimo stato. Seguici su. € 22.882.962,00 Attività di direzione e coordinamento: Servisan S.p.A REA di Novara n. 200933 - Cod.Fisc. Comune di Novara Twitter. Peculiarità della cupola è quella di essere visibile perpendicolarmente da tutte principali arterie stradali che conducono verso il centro della città. / P.IVA 11514130159 Attualmente in cima alla cupola si trova una moderna copia in vetroresina, mentre l'originale è collocata all'interno della basilica, nel transetto sinistro. Prima della sua costruzione esisteva una torretta campanaria provvisoria sul pilastro sud-ovest della chiesa, il quale rischiava di arrecare danni alla struttura dell'edificio con le vibrazioni prodotte dalle campane. The Basilica of San Gaudenzio is a magnificent structure in the centre of Novara with an impressive cupola. Clinica San Gaudenzio di Novara - Presidio di Policlinico di Monza SpA Sede legale: via Passalacqua 10, 28100 Novara - Cap.soc. La prima pietra fu posata nel maggio 1577; la consacrazione avvenne il 13 dicembre 1590 ad opera del vescovo Cesare Speciano quando ancora non erano stati eretti il transetto ed il presbiterio. Nativamente digitale e crossmediale, integra più linguaggi: testi, foto, video. Amministrazione Trasparente. A quel punto mancava solo la guglia, ma i dissidi tra la fabbrica e l'architetto bloccarono nuovamente i lavori per un decennio, durante i quali egli si dedicò alla costruzione della Mole Antonelliana di Torino. Nella "cappella della Natività" si trova il grande polittico a due piani di Gaudenzio Ferrari (1516), precedentemente conservato nella vecchia basilica e qui riportato a seguito della sua demolizione. I nostri Servizi. L'ingresso della basilica, di monumentali proporzioni, è chiuso da una porta in noce lavorato, con rosoni e teste di ferro fuso, opera di Alessandro Antonelli. A lui è stata dedicata dai cittadini l'omonima Basilica di San Gaudenzio, sormontata dall'altissima cupola di Alessandro Antonelli. Negli anni successivi furono combattute le guerre d'indipendenza contro l'Austria e il comune ridusse drasticamente i fondi destinati alla fabbrica Lapidea. in quella inferiore: San Pietro e San Giovanni Battista, la Madonna con il Bambino tra i Santi Ambrogio e Gaudenzio, San Paolo e Sant'Eusebio o Sant'Agabio. Maratonina Mezza Maratona di San Gaudenzio La manifestazione è assicurata Unipolsai con polizza RCT N. 65/154099947 e infortuni n.77/154100098. Novara è un comune di 104284 abitanti in Piemonte. Comune di Novara Facebook. Subito dopo il cantiere si interruppe. - Primo vescovo di Novara alla fine del sec. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 13 set 2020 alle 14:12. Per la costruzione l'Antonelli decise di utilizzare solo materiali della zona, per legarla più intimamente al suo luogo di appartenenza; la struttura è infatti interamente in mattoni e calce, senza impiego di ferro, e pertanto rappresenta uno degli edifici in muratura più alti del mondo. Ha la dignità di basilica minore.[1]. In questo periodo furono eseguite delle opere di consolidamento in cemento armato ad opera dell'architetto Arturo Danusso; solo di recente si è compreso che tali interventi non erano in effetti necessari. Tutti gli elementi popolarmente caratteristici della sua vita, come la sua nascita ad Ivrea, lo spegnimento dell’incendio scoppiato in città, l’incontro con Ambrogio e il miracolo dei fiori, i prodigi di guarigione compiuti, la narrazione della sua morte, appartengono alla tradizione agiografica altomedievale, e pur non essendo – in linea di principio – falsi, sono tuttavia destituiti di ogni fondamento critico[1]. Novara are o climă temperată, cu ierni reci (media 1,55 ˚C în ianuarie) și veri calde, sufocante (media 24,15 ˚C în iulie). San Gaudenzio Immobiliare è l’Agenzia a cui affidarti, anche per case ed appartamenti in affitto. Un primo tempio dedicato al santo esisteva fin dall'841 all'inizio dell'attuale viale XX Settembre; l'edificio fu in seguito ricostruito e nuovamente consacrato nel 1298. Files are available under licenses specified on their description page. La struttura Istituto Gaudenzio De Pagave situata in Via Lazzarino, 10 Novara è una struttura residenziale sanitaria assistenziale (RSA) che offre servizi sanitari, interventi medici, infermieristici e riabilitativi atti a prevenire e curare le malattie croniche e le loro eventuali riacutizzazioni. La sala è stata recentemente restaurata ed aperta per la prima volta al pubblico il 26 gennaio 2013; essa rappresenta il primo tassello di un percorso museale della basilica che si concluderà, prossimamente, con la salita alla cupola. Gli angeli in bronzo posti sulla cima sono opera del novarese Giovan Battista Agazzini. Albo Pretorio on-line. I lavori ebbero termine agli inizi del 1887, giusto per l'occasione della festa del santo patrono (22 gennaio). Gli affreschi risalgono all'ampliamento o riedificazione della chiesa operato nel corso del XV secolo e sono attribuiti alla bottega di Giovanni De Campo, artista operante nel novarese tra il 1440 ed il 1483. Visita dermatologica Attesa media 2019: 20 gg. The basilica was built between 1577 and 1690 by Pellegrino Tibaldi and is dedicated to Gaudentius of Novara who was the first Christian bishop of the city. La cappella, sopravvissuta alla demolizione della chiesa di San Vincenzo, si trova alla base del transetto dentro ed è accessibile solo dall'esterno della basilica. Mappa / Come arrivare: GPS/Coordinate geografiche di "Festa di San Gaudenzio" 45°26'55.68" N - 08°37'8.13" E Decimale: 45.44880 - 8.618924. / Istituto Gaudenzio De Pagave Istituto Gaudenzio De Pagave. Nel 2007 è stata oggetto di un restauro che ha restituito parte dell'apparato decorativo quattrocentesco. in occasione di San Gaudenzio, Santo Patrono della Città di Novara, per il 2° anno parteciperà fattivamente alle celebrazioni assegnando . La prima chiesa patronale venne costruita fuori le mura, ma fu abbattuta nel 1553, a seguito della decisione da parte del governo centrale spagnolo di privilegiare l’elemento difensivo. Salendo attraverso il campanile (tramite le antiche scale oppure con un moderno ascensore) è possibile accedere al sottotetto dell'abside della chiesa e quindi alla "Sala del Compasso", dove è conservato l'antico compasso, lungo 11 metri, usato dall'Antonelli per disegnare in scala 1:1 le volte che sorreggono la cupola. Il peggioramento della situazione economica, aggravata da pestilenze e guerre, bloccò i lavori che ripresero solo nel 1626 e proseguirono a rilento per concludersi nel 1656. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 20 dic 2020 alle 01:56. Il 16 maggio dello stesso anno fu issata sulla cima la statua del Cristo Salvatore (e non di San Gaudenzio come si potrebbe ritenere), opera di Pietro Zucchi. Sul lato opposto della navata si trova la "cappella della Madonna di Loreto" (terza del lato sinistro). Throughout the day, it is possible to visit the tomb of the saint and to obtain the typical roasted chestnuts, also known as marroni di Cuneo (" Cuneo chestnuts"). Nel 1860 presentò quindi il progetto di una cupola a due ordini di colonne che però fu bocciato. It is dedicated to Gaudentius of Novara, first Christian bishop of the city.. Clima. Nonostante i lavori siano durati quasi 50 anni, l'opera non fu mai completata; nelle intenzioni dell'architetto, infatti, la seconda cupola interna, che oggi appare bianca, sarebbe dovuta essere decorata con una serie di affreschi visibili dal basso. Sospeso al centro della navata si trova un enorme lampadario con fiori in ferro battuto, a ricordo dell'incontro tra Gaudenzio, vescovo di Novara e Ambrogio, vescovo di Milano, nonché della secolare offerta di cera da parte dei 59 Comuni del circondario. Hotels near Basilica di San Gaudenzio: (0.13 mi) B&B Casa Quaroni (0.15 mi) Albergo Parmigiano (0.23 mi) Cavour Hotel (0.40 mi) Hotel Europa Novara (0.34 mi) Croce di Malta; View all hotels near Basilica di San Gaudenzio on Tripadvisor Erogata: convenzione SSN. La Basilica di san Gaudenzio (a cura di Raul Capra), Interlinea, Novara 2010, pp. A partire dal 1881 l'Antonelli si dedicò quindi al consolidamento dei quattro piloni portanti alla base della cupola e all'ampliamento delle fondazioni. San Gaudenzio è inoltre il patrono di alcune località italiane, tra le quali: San Gaudenzio patrono di Novara - Diocesi di Novara, 2018 - 2019 Anno Giubilare Gaudenziano della Chiesa novarese - Diocesi di Novara, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Gaudenzio_di_Novara&oldid=115495921, Voci con template Bio e nazionalità assente su Wikidata, Voci biografiche con codici di controllo di autoritÃ, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Trignano frazione di Isola del Gran Sasso d'Italia (TE). Contando anche la statua l'altezza totale dell'edificio raggiunge i 126 metri con un peso complessivo di oltre 5.500 tonnellate. Negli stessi anni fu istituita la "Fabbrica Lapidea della Basilica di San Gaudenzio" avente lo scopo di sovraintendere alla riedificazione della chiesa. GAUDENZIO di Novara, Santo. ; F. Lanzoni, Le diocesi d CHIUSURA SCUROLO. Nella "cappella dell'Angelo Custode" (prima del lato sinistro), affreschi di Tanzio da Varallo (1629); notevole la tela alla parete sinistra raffigurante La battaglia di Sennacherib (1629-1630). Il successore di Ambrogio, Simpliciano, lo consacrò vescovo di Novara nel 398 dando così vita alla diocesi gaudenziana, staccandola dalla sede metropolitana di Milano. Lo strumento è a trasmissione elettrica e la consolle, collocata in presbiterio, ha tre tastiere di 61 note ciascuna e pedaliera concavo-radiale di 32. Nel secolo successivo, l'organo viene collocato sulla cantoria di sinistra del presbiterio ed ampliato secondo il gusto dell'epoca. - Secondo i dittici della chiesa di Novara fu il primo che, sulla fine del sec. La cupola vista dall'interno della chiesa, Visuale verso il basso dall'interno della cupola, Interno della cupola al di sopra della chiesa, rimasto senza decorazioni, Struttura interna della cupola sopra il secondo colonnato, Struttura interna della cupola poco sotto il tetto, Prospettiva della basilica e della cupola, La cupola e il campanile visti dal museo di Storia Naturale "Faraggiana Ferrandi", Fabbrica Lapidea della Basilica di San Gaudenzio in Novara, La cappella di San Giorgio e la Madonna di San Luca a Novara, Più antiche carte dell'archivio di S. Gaudenzio di Novara, Comune di Novara - Cupola di San Gaudenzio, Lista delle torri e dei campanili più alti d'Italia, disposizioni foniche degli organi a canne, tematica: Principali monumenti religiosi del Piemonte, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Basilica_di_San_Gaudenzio&oldid=117376441, Chiese dedicate a san Gaudenzio di Novara, Collegamento interprogetto a Wikivoyage presente ma assente su Wikidata, Collegamento interprogetto a Wikibooks presente ma assente su Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, in quella superiore sono raffigurati, da sinistra a destra: l'arcangelo Gabriele, la Natività, la Vergine Annunciata. Opera di Benedetto Alfieri, zio del famoso drammaturgo, fu costruito tra il 1753 e il 1786. Di lui si hanno scarse notizie. Gaudènzio di Novara, santo. Clinica San Gaudenzio di Novara Presidio di Policlinico di Monza S.p.A. 28100 Novara - Via Bottini, 3 tel +39 0321 3831 Direttore Sanitario: Dott. L'11 giugno 1711 la chiesa poteva dirsi ultimata con la solenne deposizione nello scurolo delle reliquie di san Gaudenzio, fino ad allora conservate nella cappella di San Giorgio. In quattro nicchie, belle statue dei Santi Adalgiso, Agabio, Lorenzo e Giulio dello scultore Carlo Beretta; nella volta sopra l'altare è affrescato il "Trionfo di San Gaudenzio", capolavoro di Stefano Legnani. È situato a 162 metri di altitudine nell'omonima provincia. Alla testa del transetto sinistro una grande tela di Pelagio Palagi (1833), da poco restaurata (2013), raffigura Sant'Adalgiso che dona ai canonici della basilica di San Gaudenzio i beni di Cesto. L'ambulatorio di Dermatologia della Casa di Cura San Gaudenzio di Novara eroga visite specialistiche e chirurgia ambulatoriale. Tale primato, che fu per lungo tempo della Mole antonelliana di Torino, passò alla Philadelphia City Hall quando, nel 1953, la guglia di 47 metri della Mole crollò e fu ricostruita con un rinforzo in travi di acciaio. Ore 17.30 Secondi vespri della domenica Ore 18 Messa presieduta dal vescovo di Biella mons. Il 22 gennaio di ogni anno, in occasione della festa patronale dedicata al santo, viene rievocata la cosiddetta "cerimonia del fiore" durante la quale il lampadario viene calato e avviene la sostituzione dei fiori in ferro con altri portati in processione dal corteo. Segue la "cappella della Circoncisione" (seconda del lato destro), dove sull'altare campeggia una grande cornice lignea barocca che racchiude l'opera di Giovan Battista Della Rovere, detto il Fiammenghino, raffigurante Gesù circonciso nel tempio. Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, è considerato patrono della città e della diocesi di Novara. Biblioteca Civica Carlo Negroni. Nel maggio 1861 il progetto venne ripresentato con la garanzia che sarebbe costato meno del precedente; dopo molte contestazioni fu infine accettato e due anni dopo la costruzione della cupola vera e propria giunse al termine. Nella "cappella del Crocifisso", crocifisso tradizionalmente attribuito a Gaudenzio Ferrari, originariamente situato nella demolita basilica fuori le mura. Nella "cappella del Santissimo Sacramento", accessibile dalla parete destra del transetto sinistro, 8 tavole con scene della vita di San Gaudenzio, opere di Giovan Mauro Della Rovere. / P.IVA 11514130159 Alla parete sinistra del presbiterio, cattedra marmorea sulla quale siedono i vescovi nel giorno del loro ingresso. composto da 8 campane intonate in scala diatonica "teorica" di Sol maggiore, più una nona campana utilizzata come richiamo. 317-321, 2010 4.5 #1 of 53 in Things to do in Novara. Nel corso degli anni si è spesso temuto un eventuale crollo della cupola e un grande allarme nel 1937 provocò la chiusura del monumento per quasi 10 anni. Il campanile ospita il maggior concerto di campane a "Sistema Ambrosiano" per grandezza, Divenuto amico di sant'Ambrogio, iniziò a diffondere la dottrina cristiana nel basso novarese. Il campanone non suona dal 1987, anno in cui si è fessurato. Gaudenzio fu convertito al cristianesimo da Eusebio, vescovo di Vercelli.. Divenuto amico di sant'Ambrogio, iniziò a diffondere la dottrina cristiana nel basso novarese.. Il successore di Ambrogio, Simpliciano, lo consacrò vescovo di Novara nel 398 dando così vita alla diocesi gaudenziana, staccandola dalla sede metropolitana di Milano.